LIBRI PER LE VACANZE: LA MIA “WISHLIST” – prima parte

Noi italiani siamo pessimi lettori, eppure la lettura dei libri è riposante ed apre veramente la mente. Le vacanze, trascorse a casa o nei luoghi di villeggiatura, possono essere una buona occasione per recuperare.

Tra i libri che vorrei leggere, e magari commentare con altri, segnalo il seguente titolo:

“Dopo l’infinito cosa c’è, papà?”

L’autore è Stefano Zecchi; un attempato papà, che si è interrogato sul valore della propria vita e sulle cose prioritarie alle quali dedicare il proprio tempo. E’ anche una bella riflessione sulla specificità del ruolo del padre rispetto a quello della madre. Vedi link http://www.donnamoderna.com/mamme/stefano-zecchi

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *